Prendi un appuntamento

     Info line: 0773 611219 | WhatsApp  3317535125

Blog

CELLUTEC G5®

Il sistema utilizza una tecnologia di trattamento vibratorio sonoro ad infrasuoni per il riscaldamento, la stimolazione dei tessuti  sottocutanei e del connettivo.

G5® Cellutec, è un marchio depositato che gode di grande notorietà a livello internazionale , in ambito fisioterapico, estetico e nella medicina sportiva.

COME FUNZIONA CELLUTEC G5® ?

La tecnica della vibrazione attiva, associata agli effetti combinati dell’endomassaggio meccanico, va molto più in profondità di quanto possa fare il terapista.

La microvibrazione controllata e localizzata negli strati più profondi del derma ha un effetto antalgico, decontratturante, rilassante e stimolante, che varia a seconda delle frequenze applicate. L’onda vibratoria che si propaga nei tessuti è di grande efficacia e procura un’immediata sensazione di benessere e di rilassamento dall’effetto estremamente piacevole.

COME FUNZIONA CELLUTEC G5® ?

La tecnica della vibrazione attiva, associata agli effetti combinati dell’endomassaggio meccanico, va molto più in profondità di quanto possa fare il terapista.

La microvibrazione controllata e localizzata negli strati più profondi del derma ha un effetto antalgico, decontratturante, rilassante e stimolante, che varia a seconda delle frequenze applicate. L’onda vibratoria che si propaga nei tessuti è di grande efficacia e procura un’immediata sensazione di benessere e di rilassamento dall’effetto estremamente piacevole.

Produce un trattamento terapeutico non invasivo che aumenta il flusso linfatico, abbatte i depositi grassi ostinati, riduce la comparsa della cellulite, aumenta la produzione di elastina e collagene e migliora la circolazione sanguigna.

 

 

Il principio della vibrazione attiva consiste nell’applicazione sulla pelle di vibrazioni a bassissima frequenza da 0 a 60 Hz, grazie a una testina oscillante sulla quale sono stati adattati degli applicatori (pads) che vengono semplicemente avvitati.

I vari Protocolli, che variano a seconda dei manipoli e delle frequenze applicate, oltre a ridurre la cellulite e favorire la lipolisi , aiutano il rilassamento muscolare, il drenaggio linfatico, la tonificazione della pelle con risultati visibili già dalla prima seduta.

Il protocollo linfodrenante è in grado di far perdere addirittura una taglia, oltre a dare una risoluzione al problema di gambe pesanti e ginocchia gonfie tramite un programma specifico efficace.

I PRINCIPALI VANTAGGI E BENEFICI DEL CELLUTEC G5® SONO:

Cellutec è ottimo per tonificare, aumentare la circolazione e coadiuvare la disgregazione degli accumuli adiposi e della cellulite. Particolarmente indicato per schiena, spalle, cosce, fianchi, glutei e pancia. Oltre a risultati estetici impressionanti, aiuta nella rimozione dell’accumulo di acido lattico, allevia la fatica, rilassa gli spasmi e le tensioni muscolari.

I risultati sono visibili fin dalla prima applicazione e straordinari con un ciclo di 6/12 trattamenti.

RADIOFREQUENZA MEDICA LEGEND PRO

Legend Pro+™, è l’ultima evoluzione nel campo delle apparecchiature di Lumenis.  Un’azienda leader mondiale nello sviluppo di tecnologie basate su diverse sorgenti di energia per applicazioni in medicina estetica e chirurgia .

Legend Pro+™ è un dispositivo a Radiofrequenza progettato a partire dall’unione di più tecnologie complementari in un unico macchinario. Il trattamento con questo dispositivo permette di raggiungere i diversi strati della pelle, rappresenta il perfetto alleato per offrire trattamenti su misura e risultati personalizzati su ogni paziente, con la flessibilità di trattare un’ampia gamma di tipi di pelle e di inestetismi, offrendo più soluzioni per il rassodamento cutaneo, la tonificazione muscolare, il resurfacing della pelle inducendone la rigenerazione e riducendone la rugosità.

Legend, il trattamento che mima il lifting. A differenza della chirurgia plastica, non ha bisogno di bisturi, anestesia, punti o tantomeno di periodi di convalescenza, perché è una tecnica non invasiva che non prevede né ablazione della pelle, né farmaci da applicare prima e dopo sulla cute.

L’azione di Legend Pro+™ è generata dalla sinergia di 4 tecnologie :

TRIPOLLAR® RF: la Radiofrequenza agisce utilizzando le proprietà delle onde elettromagnetiche ad alta frequenza che producono calore.

L’energia radiofrequenza viene trasferita sulla pelle tramite un apposito manipolo , quando il calore attraversa l’epidermide e raggiunge il derma, provoca la denaturazione termica delle proteine che formano il collagene con conseguente accorciamento delle fibre che lo compongono e stimolazione dell’attività dei fibroblasti. Così stimolati i fibroblasti non solo producono nuovo collagene, che andrà a sostituirsi a quello vecchio e danneggiato, ma producono anche nuove fibre elastiche e nuovi glicosamminoglicani. Questi componenti sono di fondamentale importanza per il mantenimento di una pelle tonica, soda e giovane.

Il calore generato dal passaggio delle cariche elettriche nella cute raggiunge anche il tessuto adiposo sottostante migliorando il microcircolo. Più precisamente, quando il calore formatosi durante il trattamento di radiofrequenza raggiunge l’ipoderma, si assiste ad una riduzione del volume delle cellule adipose. Questo meccanismo d’azione favorisce un effetto lipolitico del grasso sottomentoniero  (“doppio mento”)  migliorando il profilo del mento.

DMA™ (DYNAMIC MUSCLE ACTIVATION): grazie all’emissione di impulsi stimola i muscoli provocandone la contrazione e il successivo rilassamento, attivandoli esattamente come avverrebbe con le contrazioni volontarie.

Efficace e dai risultati visibili e concreti nel rimpolpare e risollevare guance e zigomi. Il trattamento combinato di radiofrequenza ed DMA permette di sollevare e tonificare lo SMAS (sistema aponeurotico muscolare superficiale) in quanto la stimolazione muscolare crea un importante effetto di ricapillarizzazione nella zona trattata, richiamando quindi ai tessuti del viso nutrienti, ossigenazione, oltre a stimolare la creazione di nuovo collagene.

I tessuti e i cuscinetti adiposi che scesi a causa dell’invecchiamento e del rilassamento vengono risollevati restituendo così freschezza al volto, definizione ai profili della mascella e riduzione dell’aspetto delle pieghe nasolabiali e delle rughe della marionetta.

HYBRID ENERGY™: impiega un manipolo dotato alle estremità di microaghi di dimensioni microscopiche che penetrano in modo controllato nella pelle , seguiti dall’erogazione di radiofrequenza e corrente galvanica. Questi minuscoli aghi provocano micro traumi ai tessuti che reagiscono allo stimolo attivando i meccanismi naturali di riparazione, si procede a una profonda rigenerazione dei tessuti e a una ristrutturazione del tessuto dermico inducendo così anche una riduzione delle rughe.

Il vantaggio? L’energia termica della radiofrequenza veicolata così in profondità, garantisce una stimolazione maggiore rispetto a una radiofrequenza di tipo “tradizionale” e il conseguimento di risultati visibili in tempi più brevi.

TRIFRACTIONAL™: la radiofrequenza frazionata è una valida alternativa , meno invasiva e meno costosa rispetto al Laser Frazionato, promuove la rigenerazione cutanea dando alla pelle una maggiore fermezza e migliorandone la texture.

La sonda a contatto della cute produce un’onda elettromagnetica, in grado di creare un’ablazione regolabile a livello degli strati supeficiali della pelle , come avviene con l’energia luminosa dei laser .

Si creano microscariche che producono nella pelle una serie di microfori (non visibili ad occhio nudo) il cui diametro e profondità variano in funzione alla potenza, frequenza e tempo di applicazione delle scariche. Ciò che è fondamentale è che la distanza tra questi microfori è solo di alcuni micron, per cui tra questi rimane del tessuto intatto da cui parte la riparazione che così avviene rapidamente ed in maniera ottimale producendo una guarigione rapida senza desquamazione e disagi ed un compattamento della pelle trattatta. A differenza del laser non arrivando a temperature elevate, il tessuto non viene traumatizzato. Mentre con il Laser Frazionato ( Fraxel) si raggiungono temperature di circa 170 gradi che in qualche modo danneggiano il tessuto , con TriFractional™ esse risultano molto più basse ( tra i 50 e i 60 gradi) e permettono un maggior confort di trattamento, e una molto più rapida riparazione della pelle.

Con questa procedura non solo la termostimolazione è più soft, ma si può effettuare anche un’ esfoliazione superficiale e levigante della pelle con rimozione degli strati superficiali proprio come un Peeling chimico ma senza bruciore e senza esfoliazione e croste : la pelle è subito liscia e luminosa proprio perché la microvaporizzazione dei tessuti epidermici ; ideale per minimizzare cicatrici, smagliature e macchie cutanee. Durante il trattamento si sviluppa anche ozono, ad azione disinfettante sui brufoli e biostimolante per la pelle.

Si creano microscariche che producono nella pelle una serie di microfori (non visibili ad occhio nudo) il cui diametro e profondità variano in funzione alla potenza, frequenza e tempo di applicazione delle scariche. Ciò che è fondamentale è che la distanza tra questi microfori è solo di alcuni micron, per cui tra questi rimane del tessuto intatto da cui parte la riparazione che così avviene rapidamente ed in maniera ottimale producendo una guarigione rapida senza desquamazione e disagi ed un compattamento della pelle trattatta. A differenza del laser non arrivando a temperature elevate, il tessuto non viene traumatizzato. Mentre con il Laser Frazionato ( Fraxel) si raggiungono temperature di circa 170 gradi che in qualche modo danneggiano il tessuto , con TriFractional™ esse risultano molto più basse ( tra i 50 e i 60 gradi) e permettono un maggior confort di trattamento, e una molto più rapida riparazione della pelle.

Con questa procedura non solo la termostimolazione è più soft, ma si può effettuare anche un’ esfoliazione superficiale e levigante della pelle con rimozione degli strati superficiali proprio come un Peeling chimico ma senza bruciore e senza esfoliazione e croste : la pelle è subito liscia e luminosa proprio perché la microvaporizzazione dei tessuti epidermici ; ideale per minimizzare cicatrici, smagliature e macchie cutanee. Durante il trattamento si sviluppa anche ozono, ad azione disinfettante sui brufoli e biostimolante per la pelle.

I RISULTATI

I risultati sono visibili sin dalla prima seduta, in particolare, la radiofrequenza è molto apprezzata per l’effetto antietà che riesce ad esercitare.

La quantità di sedute per ciclo di trattamento dipende sostanzialmente dal tipo di inestetismo che si vuole combattere, dalla sua gravità e dalla sua estensione. Ad ogni modo, in linea di massima sono necessarie dalle 5 alle 10 sedute circa, se eseguite con costanza una volta a settimana, porta benefici a lungo termine perché aumenta il tono, la compattezza , riduce le rughe e preserva il turgore.

Generalmente, gli effetti ottenuti durano dai 6 ai 12 mesi e, al fine di mantenere i risultati, è necessario effettuare delle sedute di mantenimento a determinati intervalli di tempo da concordare (generalmente, dalle due alle quattro sedute di mantenimento all’anno).

CAVITAZIONE MEDICA

Il trattamento non è invasivo, né chirurgico ed è un’alternativa alla liposuzione.

La Cavitazione Medicagenera ultrasuoni a frequenze ben definite, le quali raggiungono il tessuto adiposo sottocutaneo.

Gli ultrasuoni così erogati sono in grado di provocare variazioni di pressione e di temperatura nel fluido interstiziale presente fra gli adipociti.
Queste variazioni fanno sì che avvenga la rapida formazione di microbolle di vapore. Tali bolle, sotto l’influenza degli ultrasuoni, aumentano e diminuiscono il loro volume in maniera molto rapida, fino ad arrivare a implodere.
Le implosioni delle microbolle generano energia meccanica e pressioni molto elevate e localizzate, che causano la rottura delle membrane cellulari degli adipociti circostanti, con conseguente fuoriuscita dei grassi in essi contenuti.
I lipidi così fuoriusciti dagli adipociti distrutti vengono allontanati dall’area trattata attraverso il sintema linfatico, per poi essere processati dal fegato e in seguito eliminati, esattamente come avviene per i grassi assunti tramite l’alimentazione.

Un ciclo di Cavitazione può dare risultati definitivi, a patto che vengano rispettate le indicazioni mediche e che la paziente osservi un attento stile di vita e una corretta alimentazione.

LE POSSIBILI ZONE DI APPLICAZIONE

Le parti più trattate sono quelle con adiposità localizzate: addome, glutei, sottoglutei, cosce e fianchi. Il grasso sull’addome, in genere, risponde meglio al trattamento rispetto a quello delle cosce, dove la presenza di cellulite può rendere la zona più difficile da trattare.

Questo rimedio consiste nell’eliminare il pelo definitivamente tramite il Laser.

Il tipo di terapia, dipenderà dalle caratteristiche e dalla gravità dell’infezione, tuttavia la terapia di elezione rimane l’epilazione definitiva con Laser ad Alessandrite. Questa infatti è riconosciuta e certificata dalla FDA ( Food and Drug Administration), è in grado di ottenere la distruzione selettiva dei peli superflui e del follicolo esercitando la sua azione terapeutica in pochissime sedute sulla follicolite.

L’Alessandrite, ha come bersaglio la melanina contenuta nei peli, infatti il raggio laser catalizza l’energia esattamente sui bulbi fino ad arrivare alla distruzione selettiva dei peli superflui e del follicolo. Per questo si ottiene un risultato permanente e si può parlare di epilazione definitiva.

IL TRATTAMENTO

E’ importante che il paziente, nei giorni antecedenti il trattamento, provveda a una buona idratazione, di modo che le aree da trattare risultino ricche di liquidi interstiziali; un maggior contenuto di liquidi, difatti, garantirà un miglior risultato.
Qualora l’idratazione si rivelasse insoddisfacente, sarà possibile rimediare iniettando nel tessuto adiposo, poco prima dell’inizio della terapia, una soluzione fisiologica sterile, e lasciandola agire per alcuni minuti.
La scelta della frequenza di emissione della sonda dipenderà dalla profondità che si desidera raggiungere. Dal momento che non tutti gli individui presentano la medesima quantità d’adipe, la lunghezza d’onda sarà selezionata in base alle singole necessità.
Sull’area da trattare verrà applicato del gel, quindi si procederà col passaggio del manipolo che verrà percepito dal paziente come un sorta di massaggio associato a una sensazione di formicolio.
La tecnica della cavitazione tuttavia è indolore e i soli effetti collaterali riscontrabili oltre al formicolio, saranno la sensazione di calore e, talvolta, un lieve edema.

L’effetto cavitazionale provoca pressioni che stimolano ed aumentano gli scambi tra adipociti e spazi intracellulari, drenando gli stessi adipociti dall’eccesso di liquidi contenuti all’interno e ristabilendo le condizioni fisiologiche normali. L’effetto termico incrementa la microcircolazione e il volume delle cellule adipose, mentre l’effetto meccanico e quello cavitazionale, genera micro-bolle nelle cellule adipose, ne provoca il disgregamento per implosione, cioè per rottura interna della membrana cellulare.
Ciò determina fuoriuscita di grasso che mediante il sistema linfatico, raggiunge il fegato dove viene metabolizzato, per essere infine eliminato dai reni.

E’ estremamente importante rispettare i tempi di seduta e di pausa tra un trattamento e l’altro per permettere al corpo lo smaltimento totale delle sostanze sciolte. E’ preferibile che le sedute siano distanziate nel tempo (in genere una a settimana).
La durata di ciascuna seduta potrà variare da 30 a 60 minuti, a seconda dell’estensione dell’area da trattare.

Il drenaggio, da effettuarsi dopo ogni seduta di cavitazione è motivato non solo dalla necessità di una “pulizia” tissutale, ma anche dall’esigenza di agire preventivamente sulla possibile degenerazione sclerotica del processo infiammatorio interstiziale.

Al termine della seduta il paziente sarà in grado di riprendere fin da subito le consuete attività.
Nei due giorni successivi dovrà tuttavia attenersi ad alcune prescrizioni come bere molta acqua ed effettuare un linfodrenaggio manuale o meccanico così d’agevolare la circolazione linfatica.

QUANTI TRATTAMENTI SERVONO PER VEDERE DEI RISULTATI?

I risultati in genere cominceranno a evidenziarsi a partire dalla terza seduta.

Un programma di cavitazione richiederà generalmente dalle 6 alle 12 sedute, quantunque ciò sia soggettivo, dipendendo e dalla risposta individuale, e dallo stato di partenza.

Un ciclo di Cavitazione può dare risultati definitivi, a patto che vengano rispettate le indicazioni mediche e che la paziente osservi un attento stile di vita e una corretta alimentazione.

Il drenaggio, da effettuarsi dopo ogni seduta di cavitazione è motivato non solo dalla necessità di una “pulizia” tissutale, ma anche dall’esigenza di agire preventivamente sulla possibile degenerazione sclerotica del processo infiammatorio interstiziale.

Al termine della seduta il paziente sarà in grado di riprendere fin da subito le consuete attività.

Our Doctors

Aenean commodo ligula eget dolor. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Enjoy easy, interesting layouts -without complex shortcodes. See All Doctors

Dr. Brick Wall

MD, EENT

Read More

Dr. Sno White

MD, EENT

Read More

Dr. Butch House

MD, EENT

Read More

Dr. Mangle Talee

MD, Gyne

Read More